3 ottobre 2017

Laboratorio

Progetto di valore nazionale
(ex L. 107/2015)


Il racconto del libro
scrittura editoria ricerca

Laboratorio di alternanza scuola-lavoro

I edizione • 2017-2018

Coordinamento scientifico e didattico:
Amedeo Feniello
Pietro Petteruti Pellegrino

L’Accademia dell’Arcadia, l’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea e l’Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Consiglio nazionale delle ricerche, enti che operano nel settore della ricerca e dell’editoria scientifica, e più in generale della diffusione della cultura storica e letteraria, promuovono la I edizione del laboratorio per l’alternanza scuola-lavoro Il racconto del libro: scrittura, editoria, ricerca.
Informazioni aggiornate sul laboratorio saranno sempre disponibili, oltre che nei siti web dei tre enti promotori, nel sito web Narrazioni di confine. Raccontare tra storia e letteratura: scrittura, formazione, ricerca (www.narrazionidiconfine.it), gestito dai coordinatori dell’iniziativa, Amedeo Feniello e Pietro Petteruti Pellegrino, docenti utilizzati presso l’Ufficio scolastico regionale per il Lazio (ai sensi dell’art. 1, comma 65, della Legge 107/2015) e rispettivamente assegnati all’Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Consiglio nazionale delle ricerche e all’Accademia dell’Arcadia.

Obiettivi e contenuti
L’obiettivo fondamentale è quello di ampliare le competenze relative al libro come risultato di un processo insieme creativo, scientifico e industriale, esaminandone la filiera produttiva in modo analitico. Un tema di non immediata percezione per chi non ha una conoscenza approfondita dell’intero percorso di costruzione di un libro, dalla stesura e dalla revisione del testo alle varie fasi di editing, impaginazione, correzione delle bozze, stampa, distribuzione e vendita; attività caratterizzate da modalità sempre più varie e complesse che da una parte interessano diversi ambiti lavorativi, e dall’altra riguardano la rapida evoluzione degli ebook e del web.
Oltre all’obiettivo di avvicinare al libro, inteso come prodotto culturale ed esito di un lavoro collettivo, e in generale all’editoria e alla ricerca scientifica, un altro obiettivo importante sarà quello di favorire la lettura di testi e studi storici, e in particolare di agevolare il confronto con fonti storiche di tipo documentario e narrativo.
Tenendo conto delle capacità acquisite e degli interessi maturati, gli allievi saranno inoltre guidati nella scrittura, nella revisione e nell’allestimento editoriale di un racconto di carattere storico. A tal fine essi si confronteranno sia con la redazione dell’Accademia dell’Arcadia, che pubblica, all’interno del progetto editoriale «Biblioteca dell’Arcadia», la rivista annuale «Atti e Memorie dell’Arcadia» e la collana «Studi e testi», sia con la redazione dell’Istituto di storia dell’Europa mediterranea, che pubblica il periodico «RiMe» e una collana, gestendo tutte le fasi della preparazione del testo, dell’impaginazione e della pubblicazione digitale.
Il progetto sarà pertanto articolato in due percorsi di formazione, uno focalizzato sull’editoria e l’altro sulla scrittura.
1) Editoria. Gli incontri con le più importanti figure professionali del mondo del libro (l’autore, l’editor, l’impaginatore, il correttore di bozze, l’editore) permetteranno di ampliare e approfondire la conoscenza della produzione di un libro, e in particolare di confrontarsi con il lavoro dell’editor, che analizza e migliora vari aspetti di un testo, dai contenuti alla struttura e allo stile.
1) Scrittura. L’attività di ricerca e scrittura consentirà di affinare essenziali competenze di tipo linguistico, testuale e storico, quali saper svolgere in autonomia una ricerca storica, saper riflettere sull’evoluzione della lingua italiana e sulle sue variazioni, saper riflettere sulle tipologie di scrittura, e in particolare sulla specificità del racconto storico, saper costruire un intreccio narrativo in modo congruente alla tipologia scelta e all’argomento trattato.
L’impegno fondamentale sarà quello di unire teoria e pratica, utilizzando gli incontri laboratoriali tenuti dai coordinatori del progetto presso le scuole partecipanti per calare nella prassi le indicazioni degli esperti, anche al fine di promuovere il dialogo di studenti e docenti sulla didattica della storia e sulla scrittura storica, in rapporto alle pratiche che caratterizzano i campi, distinti e insieme strettamente connessi, della ricerca scientifica, dell’insegnamento e della divulgazione.
Gli studenti riceveranno una certificazione delle competenze acquisite e gli insegnanti un attestato di partecipazione. Gli elaborati migliori saranno inoltre pubblicati all’interno del sito web Narrazioni di confine (www.narrazionidiconfine.it).
L’attività coinvolgerà i licei di Roma convenzionati con l’Istituto di storia dell’Europa mediterranea del Consiglio nazionale delle ricerche: il Liceo classico Augusto, il Liceo scientifico Plinio Seniore e il Liceo scientifico Talete.
Il progetto, già sperimentato in altra forma negli anni scorsi, è proposto con un’articolazione triennale: 80 ore per le classi terze; 80 per le quarte; 40 per le quinte. Le scuole convenzionate potranno tuttavia scegliere di partecipare a uno soltanto dei tre moduli oppure concordare un percorso annuale sulla base del modulo previsto per le classi quarte.
I tre moduli previsti sono i seguenti:
1) La biblioteca, l’archivio, la filologia, 80 ore, delle quali 40 in presenza (20 per incontri con esperti, 10 di laboratorio e 10 di tirocinio) e 40 di studio individuale e spostamenti;
2) La scrittura: fonti, tipologie testuali, racconto storico, 80 ore, delle quali 40 in presenza (20 per incontri con esperti, 10 di laboratorio e 10 di tirocinio) e 40 di studio individuale e spostamenti;
3) L’editoria: revisione, impaginazione, pubblicazione, 40 ore, delle quali 20 in presenza (10 di laboratorio e 10 di tirocinio) e 20 di studio individuale e spostamenti.
In linea generale, gli incontri con gli esperti si svolgeranno di mattina, il laboratorio e il tirocinio di pomeriggio. Altre indicazioni sui singoli moduli sono date qui di seguito.
Il modulo 1 è svolto in collaborazione con l’Archivio di Stato di Roma, la Biblioteca Angelica e la Biblioteca di storia moderna e contemporanea. I moduli 2-3 sono svolti in collaborazione con Giulio Perrone Editore, che nelle ore di tirocinio addestrerà i partecipanti a impaginare un testo con il software QuarkXPress e in seguito predisporrà la pubblicazione di un’antologia dei racconti scritti dagli studenti.

Programma completo in pdf: ASL_Il racconto del libro_Programma completo